• Uccise fratello a martellate: giudici la spacciano per pazza, solo 10 anni e non in carcere. L’11 maggio del 2008 uccise a martellate il fratello Max, 36enne informatico di origine croata, negli uffici della Mavian Labs&Pc, in via Fonte Meravigliosa, quartiere Laurentino, e ferì gravemente un altro ragazzo, Stefano Gavazzi, figlio del proprietario dell’azienda. Per approfondire   Centro Documentazione Violenza Donne anno 2009 …

    more
  • Nessuna violenza. Nessun abuso. Nessun rapporto morboso con il padre. E’ stato il diretto interessato a rivelarlo: un bambino di sei anni che, secondo la mamma, sarebbe stato più volte violentato dal papà. Il piccolo è stato sentito ieri mattina in tribunale dal gip Salvatore Fanti, dal pm Petroselli e dai legali. Un’audizione lampo. Durata appena venti minuti. Svoltasi nell’ambito dell’incidente probatorio richiesto per cristallizzare il …

    more
  • Uccise il padre: prosciolto dal pm. Era incapace di intendere e di volere. Incapace di intendere e di volere al momento del fatto e non più socialmente pericoloso. Con questa motivazione il gup Maria Teresa Covatta ha disposto il proscioglimento di Luca Marano, il 22enne che il 31 marzo 2007 uccise il padre, Salvatore 57enne. Per approfondire   Il Messaggero 3 ottobre 2008 …

    more
  • Restituiti dalla Corte di Appello di Roma metà dei beni confiscati a Vincenzo Garruzzo, uno tra i principali imputati del processo denominato “Damasco 1”. I Giudici romani hanno ritenuto che, fino agli anni novanta, il patrimonio accumulato dal commerciante ortofrutticolo è stato frutto di attività lecite e hanno quindi accolto in parte il ricorso presentato dagli avvocati Giovanni Maria Giaquinto, Marazzita e Massimo Procaccini. Per …

    more